Vacanze al mare nel nord Italia… è troppo facile piangere e lamentarsi

Questo week-end, anche per ricaricare le batterie per l’ultimo sprint finale prima della fine dell’anno lavorativo, ho passato 3 piacevoli giorni insieme a Paola a Jesolo Pineta (troppo comodo da Padova per non approfittarne).

Vista dall'alto di Jesolo PinetaChi ci conosce sa che per noi le vacanze al mare sono quelle passate in posti caldi e dalle acque cristalline, quindi restando in Italia prediligiamo mete meridionali dove i paesaggi della costa sono nettamente più suggestivi, semplicemente più mediterranei rispetto al nord (dovute alcune eccezioni come: 5 terre, Isola d’Elba e alcune calette della Toscana).

Ok quindi non mi aspettavo certo spiaggia con mare e pesciolini, ma ero convinto che il punto di forza di queste località balneari del Veneto fossero i servizi: qualità delle strutture, accessi preferenziali al mare, cortesia e disponibilitá nell’accogliere un conterraneo in mezzo a frequentazioni nordiche (tedeschi, austriaci e danesi)…

Invece mi sono dovuto ricredere anche su questo, semplicemente perché l’ospitalità veneta – che invece ho riscontrato sul lavoro – é praticamente inesistente: ci siamo sentiti come dei numeri, altre bocche da sfamare per poi passare subito e frettolosamente a quelle successive per non interrompere la catena di montaggio, la spremitura dei turisti dove il nettare sono tanti “Euri Sonanti“.

La delusione più grande é stato riscontrare che l’hotel dove abbiamo soggiornato 3 notti ha photoshoppato alcune immagini prima di pubblicarle sul proprio sito, ingannando di fatto la percezione sull’accesso alla spiaggia direttamente dalla piscina dell’hotel. Ecco le due foto a confronto:

Foto Ritoccata - Hotel Bertha - Jesolo Pineta

Foto sul sito dell’Hotel Bertha – Jesolo Pineta (Hotel-bertha.it)

Foto originale scattata da me dalle finestre dell'hotel bertha - Jesolo pineta

Foto originale che ho scattato dalla finestra dell’Hotel Bertha

La differenza è lampante.. nell’immagine sul sito dell’Hotel Bertha di Jesolo Pineta pare proprio che l’accesso alla spiaggia sia direttamente dalla piscina privata dell’albergo.. ma nella realtà invece c’è un’area di macchia mediterranea che impedisce di raggiungere la sabbia (è persino recintata!!), infatti occorre fare il giro passando dall’entrata del bagno:

Accesso negato alla spiaggia di Jesolo Pineta

Ingrandimento che mostra la ringhiera e l’impedimento all’accesso diretto alla spiaggia dalla piscina dell’hotel Bertha.

Tutto questo mi ha doppiamente rattristato perché, per via del mio lavoro, ho rapporti praticamente periodici con strutture ricettive (hotel e alberghi) di qualsiasi categoria e sparsi un po’ per tutta Italia.

E’ vero che c’è la crisi, ma anziché piangere e lamentarsi, bisognerebbe mettere il cliente al centro e dargli un ottimo servizio, così come da nostra tradizione.. e soprattutto non ingannarlo (tengo a precisare che la mia è una supposizione, magari la foto è reale ma vecchia.. ad ogni modo andrebbe rivista perché oggi come oggi risulta ingannevole).

I turisti, anche se Tedeschi, non sono stupidi e ci metteranno poco ad etichettare ancora una volta l’Italiano come “furbacchione” e quindi prediligere altre destinazioni: più economiche e dai servizi migliori (la Spagna è vicina!).

Questo post vuole essere uno sprone a migliorare, una critica costruttiva che ho fatto anche su me stesso in quanto mi ha fatto riflettere sul fatto che desidero trattare i miei clienti così come vorrei essere trattato io. 🙂

Un abbraccio,
Michele

4 pensieri su “Vacanze al mare nel nord Italia… è troppo facile piangere e lamentarsi

  1. Caro deca, io in veneto ci sono andata da piccola e sono ritornata questi ultimi due anni e, x me, bibione e’ fantastica! Per chi ha dei bimbi e’ un posto mraviglioso!
    Ciao!

  2. Ciao Manu,

    si sono d’accordo, ci sono posti davvero belli anche in Veneto.. a Bibione per esempio ci ho passato anch’io 4-5 estati al torneo internazionale di beach volley (organizzazione quasi perfetta visto che ci sono più di 5.000 atleti coinvolti).

    Il problema qui a Jesolo Pineta è sorto perché a mio avviso il rapporto qualità/prezzo non è proporzionato (tarato esclusivamente su un target Tedesco che probabilmente é meno esigente rispetto a quello Italiano) e soppratutto all’immagine truffaldina ancora presente sul sito: occupandomi da quasi 10 anni di internet, queste cose mi rattristano perché servono a rafforzare l’idea che “Internet è una fregatura, tutto una truffa!”… mentre è esattamente il contrario!

    Grazie per aver condiviso la tua esperienza, certo a livello di grandi spiagge e servizi alle famiglie il Veneto non è secondo a nessuno (ormai sono Veneto d’adozione!). 🙂

    Serena giornata,
    un abbraccio.
    Michele

  3. Non sono del tutto d’accordo, diciamo piuttosto che potrebbero cambiare la foto… Nella prima foto l’accesso al mare all’hotel è lo stesso, sono che per provvedimenti o provinciali o regionali che siano sono state apportate delle modifiche alle prime dune… si può vedere infatti sulla prima foto in lontananza un baracchino (il bar vecchio, ovvero prima della costruzione del nuovo a un 50ina di metri a destra), sostituito poi dalla struttura ricettiva del Merville.

    Idem per il tetto a sinistra della prima immagine, un vecchio edificio raso al suolo per la costruzione del nuovo apparthotel

    • Ciao Matteo,

      scusa per la tardiva risposta.. il tuo commento mi era finito in spam. 🙁

      Grazie per la tua opinione, è bello potersi confrontare… però a me sembra proprio che quella riga di sabbia non sia “naturale”, pare proprio realizzata con l’opzione TIMBRO di Photoshop.

      Comunque sono d’accordo con te, dovrebbero sostituirla!

      Grazie,
      a presto
      Michele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *